Tegueste, Tenerife

Tegueste, Tenerife

Tegueste è stata abitata fin dall’epoca dei Guanche, come dimostrano i siti archeologici trovati in numerosi punti del burrone di Agua de Dios, in particolare nel luogo conosciuto come Los Cabezazos. Durante la conquista Spagnola faceva parte delle cosiddette “bande di guerra” che più si oppesero, finchè potettero, all’invasione colonialista.
Una volta terminata l’inevitabile conquista nel 1496, le terre e i beni del vecchio Menceyato furono distribuiti tra conquistatori e coloni.

La costruzione del comune vero e proprio iniziò nel XVI secolo nella zona nota come El LLano ed proprio qui che nel 1700 fu posata la prima pietra della Chiesa di San Marco, simbolo e cuore di tutto il Municipio.
Passeggiare per le stradine di Tegueste è molto piacevole: da Plaza de La Arañita al Vecchio Municipio, da La Placeta con la sua Via Crucis alla fontana principale, punto di incontro dei residenti.
Altre due delle particolarità di questo ayuntamiento sono quella di essere completamente circondato da San Cristóbal de La Laguna e quella di essere uno dei tre comuni di Tenerife a cui manca la costa, insieme con El Tanque e Vilaflor.

Se visitare il centro storico risulterà abbastanza breve, scoprire le meraviglie dei dintorni meriterebbe tempo e attenzione… Vuoi perchè Tegueste è situata tra burroni e vicino al Parco Rurale di Anaga, vuoi perchè circondata da vigneti e punto di riferimento del turismo enologico, gli itinerari possibili sono molti e tutti affascinanti, come ad esempio:

• Camino de Los Laureles – Un sentiero che fa parte dell’antico cammino reale attraverso il quale si accedeva al paese. Parte del suo interesse risiede nei residui di laurissilva, che rendono più bello ed emblematico il luogo.

• Casa dei Tacoronte – Antico palazzo signorile che vanta un bel giardino nel quale è possibile ammirare specie esotiche e tropicali.

• Gola Agua de Dios – Un esempio del passato aborigeno della regione. I ritrovamenti archeologici avvenuti in questa gola sono stati molto utili per comprendere il passato di Tegueste anche prima della conquista di Tenerife.

• Tenuta Casa Zamorano – 6 ettari ed è dedicati alla semina di viti, alberi da frutta e orti biologici. Dispone inoltre di un frantoio, un’aia, una zona per il traino del bestiame e un circuito certificato per le gare di campagna. Oggi ospita il Centro Studi nel quale il visitatore può scoprire come utilità agraria, formativa e sportiva possano convivere in unico spazio.

• Puente de Palo – Distrutto in varie occasioni a causa della forza del torrente ma sempre ricostruito sia per l’importanza architettonica che per una buona comunicazione tra il territorio comunale e l’esterno.

Imperdibile è Un cauce de Historia, un itinerario circolare di soli 2 km e dunque raccomandato a piedi, che consente agli amanti del trekking di scoprire l’identità culturale e storica di Tegueste, dalla gola Agua de Dios a La Arañita (http://www.tegueste.es).
Decisamente una località dove si respira ancora la più pura atmosfera tradizionale canaria e dove momenti di pace si fondono con un’intima connessione alla natura… ​da visitare!

 

Privacy Policy

Seguici su Facebook

Iscriviti alla Newsletter