Santiago del Teide e Los Gigantes, Tenerife

Santiago del Teide e Los Gigantes, Tenerife

Una delle cose che più ci ha incuriosito sulla località di Santiago del Teide è che nel 1500 la sua popolazione ammontava a 12 abitanti (sì, proprio dodici!!). Bisogna arrivare ai primi del ‘900 perchè si parli di circa 1400 persone, fino ad arrivare ai giorni nostri, quando il Comune conta poco più di diecimila cittadini.

Sicuramente Santiago del Teide non ha avuto dei trascorsi facili nel passato: una conformazione geografica complicata, diverse diatribe su chi dovesse amministrare la zona e infine l’eruzione del Vulcano Chinyero, l’ultima delle sei eruzioni storiche registrate a Tenerife. Il fenomeno iniziò il 18 novembre 1909 e durò dieci giorni, cambiando per sempre l’aspetto di questo distretto.

Il capoluogo di Santiago del Teide si trova a 930 metri s.l.m. ma tutte le varie località del Comune vanno dai 2.674 del Cerro de las Chajoras (fantastico belvedere della costa) fino all’oceano ai piedi della bellissima scogliera de Los Gigantes, a picco nel mare.
Tra l’altro… se decidete di saltare l’entroterra e venite da Puerto Santiago, quest’ultima località la troverete praticamente subito, senza dover affrontare le strade di montagna!

L’economia è diversificata ma il turismo anche qui è sicuramente la principale fonte di reddito, con una particolare preferenza accordata da Inglesi, Tedeschi e Scandinavi.

Imperdibile, almeno per noi, è proprio la parte bassa di Santiago del Teide e tutta la zona delle Scogliere (Acantilados) di Los Gigantes: il lido passa da alberghi giganti disposti su diversi livelli a un centro storico tipico e caratteristico.
Un grande “terrazzato” che potrete percorrere passeggiando fino alla spiaggia de los Guíos dove davanti a voi si aprirà l’immensità dell’Oceano e alle vostre spalle la montagna non vi sarà mai sembrata così imponente!!!

Privacy Policy

Seguici su Facebook

Iscriviti alla Newsletter