Sanità a Tenerife

Nella prima parte di questo articolo sulla Sanità a Tenerife abbiamo visto come ottenere assistenza medica sia da turisti che da residenti sull’isola, in questa seconda parte, altrettanto corposa, affronteremo il discorso della Seguridad Social e vedremo insieme le principali strutture sanitarie in loco.

 

Sanità a Tenerife: ottenere la Seguridad Social

In Spagna è il principale sistema di protezione sociale dello Stato, che si occupa di un’ampia gamma di tematiche: salute, povertà, disoccupazione, ecc. Ottenere tramite la Afiliación un numero di Seguridad Social è un passo fondamentale per poter essere assunti come lavoratori in regola, per poter riscuotere il paro (sussidio di disoccupazione), la pensione, affinché ci venga assegnato un medico di famiglia e in generale per tutto ciò che è legato alla copertura sanitaria e contributiva.

Chiunque venga a lavorare in Spagna, sia come dipendente che come libero professionista, o gestendo un’attività in proprio, dovrà obbligatoriamente avere un numero di Seguridad Social. L’affiliazione è altresì obbligatoria anche per tutti i soggetti che stanno ricevendo una pensione, la disoccupazione, retribuzione in caso di malattia, ecc.

sanità a tenerife valigetta medicaDall’1 gennaio 2016 c’è stato un aumento dell’1% della “cuota de autonomo”, ovvero nella quota della Seguridad Social che viene addebitata ogni fine mese per coloro che hanno un’attività. Questo significa che per coloro che pagavano una quota minima di € 264,44 ora dovranno pagare una quota di € 267,04. Nel caso degli autonomi che fanno parte dell’organo direttivo delle società vedranno un aumento della quota di € 318,00.

Per quanto riguarda i membri della famiglia che lavorano nell’azienda stessa come collaboratori possono usufruire di un bonus per 24 mesi, che si ridurrà del 25% negli ultimi 6. I lavoratori autonomi hanno la possibilità di beneficiare di una serie di riduzioni sui contributi, se in possesso di determinati requisiti stabiliti dal governo. Questo aumento della Seguridad Social del 1% colpirà anche la Tarifa Plana (importo forfettario), ovvero quella bonificazione a cui sono soggetti i Nuovi Autonomi.

Riassumendo:
1) Il costo mensile è di circa € 267
2) Nei primi diciotto mesi sono concesse delle agevolazioni per le nuove attività
• per i primi sei mesi è concessa una riduzione dell’80%
• per i secondi sei del 50%
• per gli ultimi sei mesi del 30%
3) La riduzione del 30% è prorogata per altri dodici mesi per i minori di trent’anni

Per l’affiliazione alla Seguridad Social ed ottenere così un numero è necessario presentarsi presso l’Oficina de Seguridad Social della propria città con una fotocopia del NIE, una fotocopia di un documento di identità (passaporto o carta di identità vanno benissimo) e una copia del certificato di EMPADRONAMIENTO. Quando sarà il nostro turno dovremo compilare il modello TA.1 (appunto “solicitud de Afiliación/Número de la Seguridad Social”) e immediatamente ci verrà consegnato un foglio con il nostro numero di Seguridad Social.
I genitori che lavorano (autonomi/dipendenti) con iscrizione alla Seguridad Social e che vogliono ampliare la copertura sanitaria all’intera famiglia dovranno munirsi di: carta di identita’ o passaporto, NIE originale, estratto dell’atto di nascita dei bambini ed estratto dell’atto di matrimonio “entrambi rigorosamente in formato europeo”. E recarsi al centro de salud competente per la tarjeta.

 

Sanità a Tenerife: le prestazioni previste

Prima di proseguire,  chiariamo bene che il Sistema Sanitario e la Seguridad Social sono due realtà differenti: la Seguridad Social è un sistema di protezione pubblica che, attraverso una serie di Enti ed Organismi collegati e collaboranti, si fa garante di una serie di prestazioni stabilite per legge per affrontare differenti situazioni di necessità sociale. Queste prestazioni si dividono in due categorie:

1) CONTRIBUTIVE. Sono prestazioni generalmente accessibili a fronte della propria contribuzione al sistema, cioè a fronte dei cosiddetti contributi versati mensilmente tanto dai datori di lavoro quanto dai lavoratori). Le prestazioni contributive sono quelle di natura sanitaria e quelle di natura economica come malattia, maternità, disoccupazione (si tratta del cosiddetto paro contributivo a cui accedono coloro che hanno perso il lavoro involontariamente ed hanno versato i contributi per un periodo superiore a 360 giorni), pensione di vecchiaia, incapacità permanente e morte, prestazioni familiari, infortuni sul lavoro e malattie professionali.

2) ASSISTENZIALI.  Sono quelle concesse per l’esistenza di una necessità indipendentemente dai contributi versati e pertanto finanziate dalle casse pubbliche. Ad esempio pensione di invalidità, pensione di anzianità non contributiva, sussidio per figli a carico in caso di mezzi economici limitati, sussidio di disoccupazione (di tratta del paro di livello assistenziale per soggetti con specifici requisiti) ecc.

sanità a tenerife medico che sente il polsoVa ricordato inoltre che il Sistema Sanitario Spagnolo è un sistema decentralizzato: il Governo lavora in collaborazione con gli enti locali a sviluppare i regolamenti sanitari. Con questo metodo il sistema sanitario è essenzialmente sotto la giurisdizione dei vari Consigli che influenzano a livello regionale regolamentando i servizi di assistenza sanitaria pubblica. Allo scopo di migliorare l’efficienza in ambito locale il territorio viene ulteriormente suddiviso in determinate Aree presidiate da diversi Centri Sanitari (“Centro de Salud“) in numero adeguato secondo l’andamento demografico e sono al servizio delle persone che vivono nella zona assegnata al singolo Centro.

 

Sanità a Tenerife: chi ne usufruisce

Coloro che possono fruire della copertura sanitaria possono essere suddivisi nelle seguenti categorie:

A) Lavoratori o coloro che si trovano in una condizione equiparabile tra quelle elencate dalla Ley General de Seguridad Social (ad esempio saranno considerati comunque coperti i lavoratori stagionali durante il periodo di inattività). Per tutti (Spagnoli ed Italiani residenti) svolgere un’attività lavorativa in territorio spagnolo comporta il versamento dei contributi e quindi consente l’accesso a tutte le prestazioni della Seguridad Social.

B) Pensionati. I pensionati italiani che spostano la residenza all’estero, per poter usufruire dell’assistenza sanitaria devono presentare alle istituzioni competenti Canarie (ad esempio al Centro de Salud del Municipio di residenza) il modello S1 (ex modello E121) che va richiesto alla ASL Italiana. È consigliato inoltrare la richiesta alla ASL prima di lasciare il Paese per evitare ritardi nell’iscrizione nel luogo di nuova residenza.

C) Coloro (sia Spagnoli che Italiani residenti) che ricevono prestazioni e sussidi per disoccupazione o altre prestazioni periodiche: quando un lavoratore rimane disoccupato e riceve una prestazione contributiva per disoccupazione, continua il versamento dei contributi presso la Seguridad Social  attraverso l’Ente che eroga in concreto la prestazione e conseguentemente permane in capo al soggetto l’assistenza sanitaria come se fosse un lavoratore; se si percepisce un sussidio o un aiuto per disoccupazione di carattere non contributivo i versamenti si interrompono, ma la copertura prosegue per legge.

D) Coloro (Spagnoli o Italiani residenti) che abbiano esaurito la prestazione o il sussidio per disoccupazione e si trovino ancora in stato di non occupazione: in questo caso entra in gioco l’estensione del diritto di assistenza sanitaria stabilito dalla Ley General de Salud Pública del 2012, sempre che i soggetti in questione si mantengano iscritti come disoccupati presso l’ufficio di collocamento.

E) Minori di età.

sanità a tenerife icone sanitarie

 

Sanità a Tenerife: lavoratori autonomi

A questo punto è necessario precisare la posizione dei lavoratori autonomi rispetto a quella dei dipendenti. In materia di assistenza sanitaria, la Seguridad Social in generale riconosce agli autonomi le stesse prestazioni e condizioni che ai lavoratori dipendenti. Quindi per poter godere dell’assistenza sanitaria basta essersi iscritto (dado de alta) per proprio conto nelle liste della Seguridad Social, o trovarsi in una situazione assimilabile a quella di iscrizione (punto A).

sanità a tenerife stettoscopio e soldiAllo stesso modo, possono avvantaggiarsi della copertura sanitaria gli autonomi in pensione (punto B), o che percepiscono qualunque altra prestazione periodica della Seguridad Social, comprese la prestazione, o il sussidio per disoccupazione, in questo caso per cessazione di attività (punto C).

Esaurito il sussidio per disoccupazione e permanendo tale condizione, anche l’autonomo potrà continuare ad esercitare il suo diritto all’assistenza sanitaria (punto D): tuttavia, in quest’ultimo caso la durata della copertura è differente in funzione del numero di giorni di contribuzione nei 365 giorni anteriori alla cancellazione (baja) dalla liste della Seguridad Social per cessazione dell’attività.
Se sono stati versati contributi per almeno 90 giorni, si può conservare il diritto alle prestazioni sanitarie fino a 52 settimane successive alla cancellazione, se sono stati versati per meno di 90 giorni, fino a 39 settimane successive alla cancellazione.

 

Sanità a Tenerife: estensioni alla Copertura Sanitaria

Nonostante le varie estensioni alla Copertura Sanitaria applicate nel corso degli anni per correggere le storture del sistema, esistono ancora situazioni di esclusione: ad esempio un lavoratore autonomo che abbia cessato l’attività e che non abbia fruito di alcuna prestazione, o sussidio di disoccupazione, di fatto non rientra in nessuna delle categorie di assicurati, o delle estensione previste.

In questo, come in altri casi, esistono due possibili soluzioni cui possono tranquillamente accedere anche gli italiani residenti:

  1. ricorrere alla cosiddetta tessera sanitaria per persone senza mezzi economici (tarjeta sanitaria para personas sin recuros): possono farne richiesta le persone che non possiedano i requisiti per ottenere la copertura sanitaria in altro modo e che possiedono una rendita di qualsiasi natura uguale o inferiore al salario minimo (annualmente stabilito per legge);
  2. diventare beneficiari della tessera sanitaria di un familiare: possono diventare beneficiari il coniuge, o il partner nelle coppie di fatto registrate, l’ex coniuge, o l’ex partner in stato di separazione, i figli, o soggetti assimilati minori di 26 anni, o che siano invalidi, fratelli e sorelle. Questi soggetti devono avere anche i seguenti requisiti: convivere con il titolare delle prestazioni sanitarie (eccetto ovviamente i separati o i divorziati), essere a carico del titolare (eccetto il coniuge o la coppia di fatto), non percepire una rendita superiore secondo l’indice IPREM (Indicador Público de Renta de Efectos Múltiples) che viene pubblicato annualmente con la Ley de Presupuestos. Non tratteremo in questo articolo la legislazione Canaria riguardante le “coppie di fatto”, ma se siete interessati richiedeteci informazioni e saremo lieti di fornirvela!

Per approfondimenti è possibile consultare il sito web della Seguridad Social.

sanità a tenerife cuore disegnato

Sanità a Tenerife: Ospedali Pubblici e Centri di Salute

Sperando che vi possano essere utili (ma augurandoci anche che non vi servano mai! 😉 ), vi riportiamo i numeri utili del Pronto Intervento:

• Servizio di Pronto Soccorso 112
• Appuntamenti per una visita nel Sistema Sanitario delle Canarie 012
• Croce Rossa (+34) 902 222 292

Invece le principali sedi dove recarvi in caso di bisogno le trovate in questo file .pdf da scaricare e stampare: Ospedali e Centri Salute

Nel caso vogliate approfondire ulteriormente l’argomento o non vi siate ritrovati in uno degli esempi descritti, il Ministero della Salute Italiano mette a disposizione un servizio online in cui, inserendo il paese in cui andrete a risiedere (in questo caso la Spagna), il motivo per cui vi trasferirete (vacanza, distacco lavorativo, pensione, trasferimento definitivo, etc..) e quale ruolo ricoprite in famiglia, vi darà tutte le informazioni specifiche (o le conferme) che desiderate! Il servizio online si chiama “Se parto per…” e lo trovate cliccando QUI

Nel prossimo articolo vedremo le possibilità per chi voglia rivolgersi all’Assistenza Sanitaria Privata, ma anche i sussidi per le famiglie in difficoltà, insomma ancora tante notizie interessanti per conoscere ed usufruire al meglio della Sanità a Tenerife!

Hasta Pronto!

Commenta anche tu!